Romanzo

Nel tuo corpo,
il limbo

Nel tuo corpo il limbo

© Ron Mueck, Mass, 2017

Il Narratore e Soter Nomi sono nati lo stesso giorno, dormono nella stessa camera, condividono gli stessi affetti. Sono anime inseparabili, ma il Narratore è un bambino come tanti, mentre Soter celebra con il proprio senso estetico un destino di bellezza. A Compton House, il palazzo di Hampstead Heath in cui si aggirano tra sale e soffitte labirintiche, la loro principale compagnia è l’autista e tuttofare John, un testimone “a conoscenza di questioni di vitale importanza sull’esperienza umana”. Quando alla vigilia dei nove anni Compton House è sottoposta a sequestro giudiziario, i bambini si trasferiscono in Italia. È qui, nella piccola casa di campagna della nonna, così diversa dai grandi spazi vuoti del palazzo inglese, che Soter e il Narratore vivono le avventure dell’infanzia e dell’adolescenza, in un crescendo che a tratti diventa struggimento: la ricerca nel bosco di una bambina rapita, i consigli di un cuscino parlante, le vicende di un Rembrandt rubato, la solitudine di un orco che adora i fiori, il calco del piede di Elena di Sparta, i filmati inviati sulla Terra da un telescopio nell’ammasso globulare di Omega Centauri, la battuta di caccia a una chimera in fuga. Si dispiegano in questo modo, uno dopo l’altro, i grandi temi dei primi anni e quelli dei loro opposti che, in un movimento ciclico, si annullano e rigenerano a vicenda: il coraggio e la paura, il piacere e il peccato, il conformismo e l’originalità, la passione e gli affetti. Un romanzo tenero e impetuoso, una fiaba selvaggia sull’incantesimo e i misteri dell’infanzia, un racconto di formazione tanto intenso da oscurare per sempre le illusioni dell'età adulta.

L'autore è rappresentato dall'agenzia letteraria GILAMAGENCY di Giovanni Lamanna.

www.gilamagency.com